PDFStampaE-mail

Vittoria referendum NO airport bz

Scritto da Alberto Dell'Osbel 11 Giugno 2016

In qualità di Consiglieri comunali, io Alberto Dell’Osbel e Paolo Castelli, ma prima ancora, come cittadini di Laives, esprimiamo piena soddisfazione per l’esito del referendum sul finanziamento pubblico dell’aeroporto di Bolzano. Siamo felicissimi per l’affluenza a Laives e per l’altissima percentuale che ha sostenuto la battaglia intrapresa dall'amministrazione comunale. Come Consiglieri che appoggiano esternamente la maggioranza, vogliamo fare i complimenti al Sindaco Christian Bianchi ed al Vicesindaco Giovanni Seppi per il comportamento responsabile e l’impegno continuo che hanno messo in questa battaglia che ci vede, noi come Movimento, da sempre in opposizione alla Provincia di Bolzano.

Aver detto no al finanziamento pubblico è aver detto no all'ampliamento dell’aeroporto. Un esito atto a tutelare l’intera comunità della Bassa Atesina, a partire da San Giacomo sino a Salorno. Oltre alla salvaguardia ambientale, si è votato per la salvaguardia dei conti pubblici. Ricordiamo che ad oggi l’aeroporto è costato oltre i 100 milioni di Euro che con il SI non avrebbero tardato a raddoppiarsi.

Ricordiamo che qualche giorno fa il Consiglio provinciale di Bolzano ha deliberato quasi all'unanimità di rilevare in ogni caso dallo STATO la COMPETENZA e le STRUTTURE DELL'AEROPORTO di BOLZANO e di SALVAGUARDARE in tal modo GLI INTERESSI degli ALTOATESINI anche in caso di una vittoria del NO al REFERENDUM di domenica. Come da noi sempre sostenuto. Proprio per questo e per 
l’esito referendario nel nostro Comune, chiediamo le dimissioni dei maggiori esponenti del PD di Laives. Hanno dimostrato , anche nei banchi dell’opposizione, di non saper comprendere le priorità e gli interessi dei cittadini di Laives. Ricordiamo che il PD di Laives è stato l’unico gruppo politico a non aggregarsi nella battaglia per lo STOP all'aeroporto.

Alberto Dell'Osbel
Paolo Castelli

M5S Laives

   

PDFStampaE-mail

News sull'umido.

Scritto da Alberto Dell'Osbel 20 Giugno 2016

Raccolta dell'umido, purtroppo l'impianto di Lana che ne permette lo smaltimento non è stato ancora ampliato e tale ampliamento non è in previsione almeno fino alla fine del 2018. Questo impedisce di fatto al nostro Comune di organizzare un piano comunale per la raccolta dell'umido. Appena Lana provvederà a svolgere la gara d'appalto per il potenziamento dell' impianto, il Comune dovrà organizzare entro circa 400 giorni la raccolta dell'umido. Auspichiamo che questo continuo traslare di date sia giunto al termine. Vi terremo aggiornati...

   

PDFStampaE-mail

Istituito il registro di bigenitorialità

Scritto da Alberto Dell'Osbel 10 Giugno 2016

Laives, un altro passo nella giusta direzione. Istituito ufficialmente il registro di bigenitorialita, come diritto soggettivo del bambino, affinché entrambi i genitori, anche se separati, siano responsabili; prevede inoltre, che con l'affido condiviso conservino le proprie responsabilità esercitando le decisioni di maggiore interesse per i figli relative all'istruzione, all'educazione e alla salute, siano assunte di comune accordo tenendo conto delle capacità dell'inclinazione naturale e delle aspirazioni dei figli stessi.

   

PDFStampaE-mail

Spazio ai giovani, al via il primo comitato under 18.

Scritto da Alberto Dell'Osbel 10 Giugno 2016

Good news: per la prima volta a Laives viene istituto ufficialmente il comitato per i giovani minorenni. Il comitato, di cui fanno parte fino a 15 giovani di età inferiore a 18 anni, ha funzioni consultive e sottopone all'amministrazione comunale proposte e suggerimenti orientati a migliorare le condizioni di vita dei ragazzi e giovani. Come M5S siamo felici e ringraziamo l'Ass.re Claudia Furlani di questo passo amministrativo che dovrebbe essere una prassi per tutte le amministrazioni comunali.

   

Pagina 1 di 69